Warning

Alpin de Trieste - Luglio 2009

Sabato 04 Luglio 2009 00:00
Stampa

E' online il numero di luglio de l'Alpin de Trieste

Il numero di luglio si apre con la nota diffusiva inerente la nuova normativa per gli “Amici degli Alpini” con le modifiche all’articolo 8 del Regoalmento Nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini approfate nella riunione del Consiglio Direttivo Nazionale del 18 Aprile 2009.
A pag. 3 il testo del messaggio rivolto dal nostro Past President Piero Chiapolino ai suoi Alpini dall’Ospedale , dove ha dovuto sottoporsi ad un tanto importante quanto preoccupante intervento chirurgico ; segue  un altro  racconto del nostro Arrigo Curiel dal titolo Takrouna.
Le pagine 4 e 5 sono interamente dedicate al nostro Forum con il resoconto del primo raduno dei forumisti del sito ufficiale della Sez. Ana “M.O. Guido Corsi” di Trieste .A pagina 6 e 7 un doveroso ricordo dei Cappellani militari. Chi erano , la loro storia, storie di uomini e di ideali , di fede e carità Cristiana che spesso hanno portato questi uomini, questi Eroi all’estremo sacrificio .
A pagina 8 gli immancabili “flash sulla Sezione” , una rapida carellata di eventi che nel corso di questo bimestre hanno visto impegnata la nostra Sezione e il nostro coro , il  “Coro ANA Trieste Nino Baldi”, da evidenziare le lettere scritte da 2 delle studentesse premiate con le nostre borse di studio , lettere brevi ma piene di significato , lettere che pubblichiamo volentieri e ci fanno ben sperare per il futuro .
A pagina 11 un ‘accorato articolo di Carlo Cesare Montani sulle Adunate degli Alpini , quella di Latina in particolare, e sui valori che gli Alpini, mentre a pagina 12 Nino Comin ci riporta una pagina di storia ai più sconosciuta , la battaglia di Flondar del maggio 1917 , battaglia comunemente nota come “piccola Caporetto”.
Nell’Abruzzo terremotato continua l’opera dei Volontari di Protezione Civile dell’Ana e della Sezione di Trieste in particolare , a pagina 13 la lettera ,consegnata a Giuseppe Rizzo da una dei residenti del Campo per terremotati di Pianola, e una riflessione dello stesso Rizzo scritta di getto , poche ore dopo il proprio ritorno a casa alla fine del turno in Abruzzo .
Anche questa volta dobbiamo registrare la perdita di alcuni nostri amici, in un anno, il 2009 nato sotto i peggiori presagi , ci hanno lasciato anche Ines Vlahov, mamma dell’ Alpino Lino e ci ha lasciato anche l’Alpino Duilio Tagliaferro , a cui sono dedicati i ricordi di Silvio Cargnelli e di Febe Vecchione.

Il numero di luglio è visualizzabile anche cliccando 
qui



Ultimo aggiornamento Domenica 06 Settembre 2009 07:29