www.anatrieste.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Alpin de Trieste - gennaio 2013

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Gennaio de l'Alpin de Trieste

Iniziamo coni doverosi e sinceri auguri di Felice 2013 a tutti i nostri lettori !!!
Si avvicina a grande passi la celebrazione del "Giorno del Ricordo" con la manifestazione del 10 Febbraio presso la Foiba di Basovizza cui parteciperà anche il nostro Labaro Nazionale, a questo importantissimo evento è dedicata la copertina di questo numero e dopo un rapido "riassunto" sulla storia della Foiba di Basovizza, trovate il programma dettagliato della manifestazione.
Le "Lettere al Direttore" fanno da apripista alla convocazione ufficiale dell'assemblea Generale Ordinaria dei Soci sia della Sezione ANA che del Circolo Culturale, la prima il 27 Febbraio e la seconda il 01 Marzo. 
A seguire il racconto di Massimiliano Marchetti sull'escursione al "famoso" Monte Emilius a commemorazione dei 20 anni dal Corso AUC (il 141°).... certo che quando anche noi "giovani" iniziamo a commemorare eventi a doppia cifra è proprio evidente quanto il tempo stia passando velocemente ..... urge la presenza di "nuovi" giovani, ragazzi i cui eventi di naja da commemorare non raggiungano le 2 cifre ......
E' gennaio, sono passati 8 mesi dall'Adunata e ne mancano altri 4 per la prossima, quindi per colmare quel senso di "astinenza da Adunata" che ogni anno in questo periodo pervade l'animo dei Baldi Alpini, ecco riproposto il resoconto divertente di Massimo Virno sulla spedizione dei Giovani Alpini a Bolzano ...tutto da leggere !!!
"Flash sulla Sezione" e subito dopo, resuscita dall'archivio dove era erroneamente finito, un articolo del nostro Grande Nino Comin dal titolo "Podgora (Monte Calvario)" un resoconto sia del pellegrinaggio sul Podgora di alcuni nostri soci ( tra i quali appunto Nino e le sue .....tante ...primavere ) sia un resoconto storico dettagliatissimo sullo scontro a fuoco del 3 dicembre 1915 cui perse la vita Scipio Slataper e rimase gravemente ferito il fratello Guido.
A proposito di "giovani" della Sezione, Arrigo Curiel ci pronone ben tre dei suoi interessanti pezzi dal titolo "Il Campanile di Val Montanaia" , "Il BTG Fenestrelle travolto dalle slavine" e "Pal piccolo-Freikofel-Pal grande"
A Pag. 28 racconto di Naja dello Sten Salvi Paolo" dal titolo "Esplosioni, fiamme e ...pompieri premiati" e la recensione del libro "Il terrore del popolo - storia dell' OZNA - la polizia politica di Tito" 
Chiudiamo con una bella storia, dal sapore tipicamente Alpino, di gente che non attende aiuti o altro ma che nel momento del bisogno si rimbocca le maniche e si reinventa un lavoro..... colpito come molti dalla crisi che attanaglia il nostro Paese, l' Alpino Claudio Balconi anzichè rassegnarsi e attendere aiuti ( che non arriverebbero mai) e sfruttando l'innato amore che condivide con la moglie Gabriella per gli animali, apre in estate un negozio di articoli per animali appunto ...ma non tutti gli animali, esclusivamente i "Musi pelosi", appellativo che ha dato il nome anche al negozio stesso in via Fabio Severo 63/6 a Trieste . A lui e Gabriella tantissimi in bocca al lupo !!!!!!!!  

 
Il numero di Gennaio è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Marzo 2013 09:57
 

Alpin de Trieste - novembre 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Novembre de l'Alpin de Trieste

La Copertina del numero di novembre non poteva essere dedicata a nulla altro che non sia il ritorno dell'Italia a Trieste del 26 ottobre 1954, in un periodo in cui il sentimento di fedeltà alla Nazione di molti viene meno, noi Alpini Triestini ribadiamo orgogliosamente la nostra scelta, perchè scelta fu !
E' un perodo politico a dir poco "particolare" quello che stiamo vivendo e ce ne parla il nostro Direttore nel suo editoriale dal titolo "La rivolta dei disonesti" seguito dall'ormai celebre discorsi di Cromwell nello scoglimento del Parlamento inglese del 1653.
Da pagg, 4 continua il resoconto di Pino Ielen iniziato nel numero di settembre sullo "scacco del "Feltre" al Generale Koevess
A pagg 9 i "calci del Mulo" ... che dire, l'aspetto visuale della pagina è abbastanza eloquente su cosa abbia fatto imbizzarrire il Mulo in questo periodo ......
E' una triste notizia quella di pag 10 , purtroppo è il segno del tempo che passa, da anni, ogni estate , per noi Alpini Triestini era un appuntamento fisso organizzato dal mai dimenticato Nino Baldi, l'incontro con gli Alpini di Feltre per la pulizia dell'area accanto al Duomo di Muggia di Don Serafin, chi non ricorda quelle calde giornate passate a sfalciare l'erba e ripulire le scalette a Muggia, con gli Alpini Feltrini, e poi quell'incontro con un Signore che si complimenta con noi giovani Alpini per il lavoro fatto...e poi timidamente la moglie confessa che il marito altro non è che il Generale di Corpo d'Armata Biagio Abrate, che poi sarebbe diventato Segretario Generale della Difesa... la scomparsa di Nino prima, ora il pensionamento di Don Serafin, oltre alla colpevole assenza di molti Alpini triestini, cui è mancata la spinta carismatica di Nino, hanno portato questa bella storia al capolinea... ma sono sicuro che non è al capolinea il rapporto tra gli Alpini di Feltre e quelli di Trieste ...
A pagg 12 continua il "Com'era ...com'è " di Giuliano Bianchi con un confronto fotografico dei "monti dimenticati" della Prima Guerra Mondiale, immagini del periodo bellico a confronto con immagini odierne ..... da non perdere.
E parlando di fotografia, non possiamo non evidenziare la recensione della mostra fotografica dal titolo "1915-1918 Al Fronte con Paolo Monelli".
Cambiamo periodo storico , a pagg 20, per un altro breve racconto del Vecio Arrigo Curiel dal titolo "La vera morte della Folgore" relativo agli eventi dell'autunno del 1942 sul Fronte d' Africa.
A pagg 22 Mauro Bonifacio rendiconta sulla salita al Corsi per festeggiare il 90° della Sezione, evento di cui avremmo voluto render maggiormente conto su questo sito, se non fosse per la repulsione degli Alpini a scrivere e condividere ( nota del webmaster) .
A seguire i tanti "Flash sulla Sezione"  a pagg 30 , tra le "lettere al Direttore" un interessante missiva di un Alpino della Val Camonica relativa al Forum della Sezione ANA di Trieste del sito anatrieste.it ... una bella occasione sfumata ....( per le motivazioni...vedi sopra...).
Concludiamo con il nostro ricordo di un Grande Alpino che a settembre ha raggiunto i suoi frà, il Tenente Cenci. 

 
Il numero di Novembre è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Sabato 12 Gennaio 2013 09:56
 

Alpin de Trieste - settembre 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Settembre de l'Alpin de Trieste

Dopo le meritate vacanze della Redazione è, pur se in ritardo, online il numero di settembre se "L'Alpin de Trieste"
Iniziamo subito con la prima parte di un resoconto di Ielen dal titolo "lo scacco del Feltre al Generale Koevess"
A pagina 5 un pezzo tratto dal giornale "Italia Volontaria" (periodico dell' Ass. Nazionale Volontari di Guerra) in cui Maurizio Lamponi, un ...quasi volontario.. fa riferimento ad un nostro articolo.
Non poteva mancare il nostro Arrigo Curiel con il pezzo dedicato alla M.O.V.M. Tenente Gino Ferroni.
E' passata ormai qualche settimana dalla splendida Adunata di Bolzano, il tempo sufficiente per riflettere a "bocce ferme" su presente e passato della nostra nazioen attraverso gli occhi ed il cuore del nostro Past President, Gianpiero Chiapolino.
Dopo le "briciole di Storia ", si parla della cerimonia dedicata ai caduti del Reggimento Alpini Tagliamento, solo da poco si è ripreso a render loro omaggio , mentre fino a poco tempo fa eran solo poche piccole Sezioni (tra ccui Trieste) che dedicava loro il rispetto che meritano, colpevoli solo di avere l' Italia nel Cuore e i Gladi sul bavero.
 Alle pagg. 12 e 13 i "Calci del Mulo", questo mese dedicati alla Babele linguistica che sta diventando il nostro territorio e al richiamo "per non dimenticare"  alla vicenda dei due Fanti di Mare di cui si parla sempre meno, attraverso la splendida lettera dell' Alpino Luca Barisonzi .
A seguire un pezzo di Daniela Peretti dedicato al manoscritto di Paolo Monelli dal titolo "Le scarpe al sole".

Purtroppo chiudiamo questo numero conuna improvvisa, inaspettata quanto triste notizia. Ha posato il proprio zaino, e in questo caso possiamo dire che abbia riposto il Garand in armeria, il nostro Gigi Magaraggia.... non credo sia necessario dirvi chi fosse e quanto mancherà alla nostra Sezione la tua spontaneità e allegria ..... ciao Gigi! 
   

 
Il numero diSettembre è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Domenica 11 Novembre 2012 10:54
 

Alpin de Trieste - luglio 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Luglio de l'Alpin de Trieste

Luglio, mese di vacanze e relax, a questi propositi è dedicata la copertina opera di Daniela Peretti .
Iniziamo subito con un articolo del generale Caccamo su "la battaglia del Don e di Stalingrado" seguito da un pezzo di Arrigo Curiel sulla "lunga fuga d'amore di Maria Jose"
Segue "com'era - come è" la linea del fronte in un interessante raffronto fotografico a cura di Giuliano Bianchi.
Tutti noi conosciamo la cinematografica "battaglia di Fort Alamo" , ebbene Giuseppe Ielen paragona a quella epica battaglia la resistenza del "Monte Pavione" e della struttura corazzata "Leone" nei giorni di Caporetto .
Dopo i "Flash sulla Sezione" con il ringraziamento del gentilissimo Signor Generale Pellegatti che abbiamo avuto ospite in Sezione e le "lettere al Direttore..." i consueti "calci del mulo" dove spicca una enorme serie di madornali errori cui è caduto lo speaker dell'Adunata Nazionale nel presentare Trieste ..... se dicono certe cose anche gli speaker ufficiali ...mi sa che siamo messi proprio male !!!!
Il 31 luglio di 10 anni fa si spegneva Marisa, moglie e compagna di una vita di Flavio Fonda.... il ricordo a pagina 17.
A seguire il resoconto di Giampaolo Berni sull'inaugurazione della "Casa per Luca". A pagina 22 il ricordo di Arrigo Curiel relativo all'attacco a Quota 363 dell'Aprile 1945.
Chiudiamo il numero di Luglio con ottime notizie.... Un aquilotto e due nuove stelle alpine allietano la nostra "famiglia allargata" , si tratta di Flaminia figlia dell'Alpino Cristiano Porceluzzi e di mamma Giulia, nonchè nipote di Marina e del nostro Vecio Alpino Franco Del Fabbro.
A Flaminia si aggiunge Simone Ortolani , figlio di Elisa e Tommaso e nipote del nostro Presidente Fabio e della First Lady Giuliana.
Infine è arrivata anche Sofia, figlia di Jennifer e dell'alpino Alberto De Caro. 


 
Il numero di Luglio è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Settembre 2012 07:21
 

Alpin de Trieste - Maggio 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Maggio de l'Alpin de Trieste

Copertina atipica quella di Maggio per un giornale di stampa Alpina, ma era doveroso dedicare questo numero o ai fanti di mare del battaglione San Marco Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ingiustamente detenuti dalle autorità indiane nel Kerala, a loro sono dedicate le prime pagine de L'Alpin de Trieste.
Alle pagg. 6 e 7 alcuni brani dei diari di Paolo Salvi, Sten Pioniere del Btg L'Aquila e di Antonio Sulfaro, veramente delle belle pagine di Storia, quella con la S maiuscola, Storia Vissuta, non raccontata e "addolcita/modificata/sistemata".
Compleanno importante nel mese di maggio, compie infatti 90 anni il nostro socio Alpino/paracadutista/scrittore ma sopratitto Amico, Arrigo Curiel, l'enciclopedia storica vivente della ns Sezione.
Dello stesso Arrigo il racconto relativo alla ri-conquista della Cima di Monte Marrone dell' Aprile del 1944
Da pag 12 un confronto fotografico di Giuliano Bianchi sul Gran Poz tra com'era durante il primo conflitto Mondiale e com'è oggi.
Dopo i "Flash sulla Sezione" , arriva la comunicazione del Cambio al Comando Militare FVG, incarico assegnato al Colonnello Federico Maria Pellegatti, Padovano di nascita ma Goriziano d'adozione , al Signor Colonnello i migliori auguri per il nuovo incarico, certi di una piacevole e duratura collaborazione.
A pagina 18 "il Fiume della Storia", Lucio Vadori narra una delle tante storie di guerra Civile che sono state "dimenticate" dopo il 25 Aprile ma che nei giorni precedenti hanno innegabilmente segnato le sorti di molti Italiani .
A seguire i "pensierini di Nonno Roberto" del nostro Roberto Ferretti , che questa volta , tra le altre cose, dona dei semplici ma basilari consigli ai No Tav
E' tempo di Adunata, quindi alcune informazioni in merito alla nostra presenza a Bolzano e , per concludere un articolo di Livio Fogar su "Carzano e i legionari slavi sul fronte italiano"



 
Il numero di Maggio è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Luglio 2012 18:18
 

Alpin de Trieste - Marzo 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Marzo de l'Alpin de Trieste

Numero speciale quello del Marzo 2012, è il numero dedicato al 90° Anniversario di Fondazione della sezione ANA "M.O. Guido Corsi" di Trieste.
Il numero infatti si apre con l'editoriale del nostro Presidente Fabio Ortolani e con la cronistoria della vita tra le due guerre della nostra Sezione.
Naturalmente, al di la dei giusti festeggiamenti, la vita sezionale prosegue , a tal proposito da pagina 10 troviamo i "Flash sulla Sezione" e il resoconto dell'assemblea generale della Sezione e del Circolo Culturale Alpini .
Mancano ormai pochi mesi alla nostra Adunata Nazionale, un Adunata quest'anno un po "particolare", si terrà a Bolzano, a tal proposito a pag 14 riportiamo il comunicato del Presidente Nazionale Perona. Dopo il resoconto dal titolo "gli Alpini e le Scuole",alcuni racconti scritti dai ragazzi che, guidati dall'Alpino Candotti, il 12 gennaio hanno visitato le trincee del Carso Monfalconese.
A seguire un resoconto del Generale Alpino Tullio Vidulich sull' 8° Armata Italiana in terra di Russia nel periodo 1941/1943.
A pagina 21 le "lettere al Direttore" e a seguire le recensioni di alcuni libri di letteratura Alpina, "Albo d'oro degli Alpini" di Curiel, "La penna di Giobott" di Bottinelli, "La valanga di Selvapiana" di Callhgher e la riedizione di "tutti i vivi all'attacco" di Caruso.
A pagina 28 , dopo i "calci del mulo", ricordiamo il Generale Krosel che tra pochi mesi compirà la veneranda eta di 100 anni... auguri !! Chiudono questo numero speciale un articolo di Arrigo Curiel su "gli alianti di Nikolajewka" e il consueto "Fieno in baita"

Nota del webmaster
Approfitto per ringraziare tutti coloro che ormai da parecchio tempo ci seguono in via telematica,scaricando e leggendo la versione online del nostro giornale, e naturalmente ne approfitto anche per fare gli auguri alla Mia Sezione !!!   
 
 
Il numero di Marzo è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Aprile 2012 09:43
 

Alpin de Trieste - Gennaio 2012

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Gennaio de l'Alpin de Trieste

Come di consueto la copertina di apertura anno è dedicata alle convocazioni per le assemblee della Sezione e del Circolo Culturale Alpini indette rispettivamente per il 22 e per il 24 di Febbraio

Dopo la 3° parte del "Diario di Rocco Tomei, Riccardo Tramontini ci ricorda che noi Alpini siamo sopratutto "gente di montagna per la montagna" con il suo resoconto della salita con l'amico, Alpino Nicola Cappellozza, della Via della Tridentina alla Tofana di Rozes.
Novembre e Dicembre sono mesi "impegnativi "per la Sezione, si inizia con la Fiaccola Alpina il 1° Novembre, il 2 la cerimonia a San Giusto, poi quelle del 4 Novembre fino ad arrivare alla Cena degli Auguri il 17 Dicembre.
Un Plauso, anzi un applauso speciale va al nostro Paolo Candotti, "maestro pipetta" che anovembre , in occasione del 50° di appartenenza al CAI è stato nominato "Accompagnatore Nazionale Emerito di Alpinismo Giovanile"
A pag. 16 l' intramontabile Nino Comin con un emozionante racconto dal titolo "I Do Vecioti", segue per contrappasso, il resoconto di un Giovane, Simone Colautti, sul Raduno Annuale Giovani che si è tenuto a Costalovara.
Dopo l'anagrafe Alpina con i matrimoni di Davide (figlio dell' Alpino Eberardo Chiella, e Francesca e di Valentina, figlia dell' Alpino Giorgio Micol, e Nelson, dall' Australia ci arriva l atriste notizia che Annio Favotti, classe 1930, h aposato lo zaino a terra e raggiunto, nel Paradiso di Cantore, il fraterno amico di una vita, Tullio Ingravalle.
Concludiamo con la commovente lettera di Maddalena Bevilacqua ha scritto aila Sezione e ai Coristi che venerdi 11 novembre hannodato l'estremo saluto al Papà Mario Bevilacqua. 

Il numero di Gennaio  è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Marzo 2012 15:14
 

Alpin de Trieste -Novembre 2011

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Novembre de l'Alpin de Trieste

La copertina di
questo numero è abbastanza eloquente e si riferisce agli incresciosi incidenti del 15 ottobre a Roma... non credo servano commenti ! Continua il diario di Rocco Tomei con la seconda parte de "La guerra di Rocco".

A pagina 6  la recensione del libro "Angeli nel fuoco - Tarquinia 16 marzo 1942" del nostro socio Mauro Depetroni e a seguire la recensione de "la Montagna Racconta" di Jelen, Bettega e Bornancini.A pagg 8 un mio racconto su un fortuito incontro a Long Beach (California) con un reduce del Vietnam dal titolo "Cappelli e medaglie"
A pagg 9 un toccante pezzo di Sergio Bottinelli della Sez. di Luino, sezione che il 25 settembre sul Monte Cadrigna ha inaugurato la "croce del Ricordo" per onorare tutti i Caduti, in particolare i dispersi e gli infoibati.

A pagina 12 un' ospite che ormai ospite non si può più definire, la "nostra" Daniela Peretti con un articolo dal titolo "4 Novembre 1919", seguita da un articolo di Roberto Ferretti dal titolo "Punkabbestia"

Prima dei consueti Flash della Sezione , pubblichiamo la classifica ufficiale del "Trofeo Egidio Furlan" .

Chiudiamo con l'anagrafe Alpina , questa volta una notizia "col botto" , ovvero il matrimonio dell' Alpino Lorenzo Andriani e di Elisa Piscianz


Il numero di Novenbre  è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Gennaio 2012 10:27
 

Alpin de Trieste -Settembre 2011

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di settembre de l'Alpin de Trieste

Dopo l'immagine di copertina dedicata all'Alpino Magaraggia, insosituibile organizzatore del Trofeo di Tiro con il Garand intitolato  all' indimenticabile past-president della Sezione di Trieste Egidio Furlan, il numero di settembre si apre con il resoconto di Arrigo Curiel sulla battaglia di Ragogna del 1917.  Come ci ricorda Gianpiero Chiapolino , gli Alpini di Trieste si evidenziano anche fra le stelle ... e se sono tutte occupate , ne scoprono di nuove, così come ha fatto Piercarlo Bonifacio , Alpino triestino attualmente direttore del CEPI di Parigi .
Sempre Arrigo Curiel ci presenta il battaglione Tolmezzo dell' Ottavo Reggimento Alpini (il cui primo comandante fu l'allora Colonnello Antonio Cantore) mentre alle pagg 6 e 7 Nino Comin ci parla del cannone "Neue Bruno" , scoperto pochi attimi prima di essere catturato e internato alla Risiera di San Sabba di Trieste .
Gli Alpini di Trieste sono anche Alpini di mare , e lo dimostra ampiamente la prima partecipazione di un equipaggio interamente Alpino ad una regata velica , la Barcolana, esattamente 20 anni fa . Alle pagg 12 e 13 un ricordo, commovente , di Renato Pace , ad un anno esatto dalla tragica scomparsa. Terminato il diario di Guido Corsi , inizia in questo numero la pubblicazione di un nuovo diario di guerra, il fronte è quello russo della seconda GM e il diario è quello dell'Alpino Rocco Tomei, gentilmente conceso dalla figlia Piera Tomei Evangelista. Da pag 18 i  "Flash sulla Sezione" , nei quali , tra le altre cose, si evidenza l' inaugurazione del monumento dedicato alle Vittime del vile attentato jugoslavo nella spiaggia di Vergarolla (Pola) , dove vennero trucidati un numero compreso tra 80 e 100 italiani, la maggior parte donne e bambini .  
Si conclude con lo straziante quanto commovente racconto di Antonio Depolo dal titolo "Il Cappello stinto..." sul rientro dei primi prigionieri internati nei campi jugoslavi, articolo corredato da una bella immagine di Daniela Peretti.





Il numero di Settembre  è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Novembre 2011 12:33
 

Alpin de Trieste - Luglio 2011

E-mail Stampa PDF

E' online il numero di Luglio de l'Alpin de Trieste

Come si evince dalla splendida copertina, opera di Daniela Peretti (grazie!) è tempo di ferie anche per gli Alpini Triestini ( e per il webmaster, motivo del colpevole ritardo).
Si conclude in questo numero di luglio l'epistolario di Guido Corsi , medaglia d'oro caduta a Cima Valderoa il 13 dicembre 1917 , il giorno dopo il suo ultimo scritto che termina con la frase "sto bene e il morale non muta". A pagina 4 la lettera ( Aut. gentilmente concessa dal Comune di Trieste, area Cultura e Sport) di Gabriele D' Annunzio alla Madre di Guido Corsi del Maggio 1920.
A pag 5 considerazioni di Roberto Ferretti sul concetto di Pace, mentre a pp 6 Tino Pontarollo con i suoi "racconti di Naja" presenta un aneddoto su un reparto Alpino bloccato dalla neve e senza viveri al Passo Santicolo, il Reparto bloccato era quello di Dario Burresi , la cui storia è narrata all'interno del sito . Non possono mancare i resoconti sia letterari che fotografici dell'Adunata di Torino cui seguono i consueti Flash sulla Sezione. A pagina 18 Gigi Magaraggia ci racconta dell'avventura degli Alpini-tiratori della nostra Sezione alla 38 edizione del Trofeo Albisetti di tiro con il glorioso Grand degli amici di Tradate (Varese)
A Pagg 21 Paolo Candotti conclude l'anno scolastico che ci ha visto nuovamente impegnati con l'niziativa " Gli Alpini nelle scuole"  con il resoconto sulla "gita di fine anno" sul Monte Sabotino , uno dei teatri operativi della prima Guerra Mondiale .
Concludiamo il numero di Luglio con l'anagrafe Alpina, questo mese  florida di lieti eventi , sono nati infatti Lorenzo de Angelis, figlio di Ciro (Alp. Julia)  e mamma Cristina, Stella Agnoletto , figlia di Fulvio (alpino)  e nipote dell'Alpina in Servizio Alessia Pierazzi , Filippo Krevatin ,figlio di Stefano 8Alp. Tridentina) ed Elena Burresi e Matteo , figlio di Franz (Alp. Julia) e Maddalena  
A questi lieti eventi si contrappone purtroppo il dolore che ha colpito il nostro ex Presidente Aldo Innocente per la scomparsa della moglie Flavia  e l' Alpino Giorgio Pertoldi per la scomparsa della mamma Gemma Stoini Pertoldi .
A loro le nostre condoglianze.

Il numero di Luglio è visualizzabile anche cliccando qui

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Settembre 2011 07:14
 


Pagina 3 di 5